Immagine
 al timone della "nave" sul lago di como - estate 2005... di daniele10
 
"
Meglio il culo gelato o un gelato nel culo?

made
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di daniele10 (del 27/04/2008 @ 11:49:56, in video, linkato 882 volte)
Articolo pubblicato il 13/4/2008




Dall'archivio di videocassette 8mm ho ripescato alcuni filmati realizzati nel giugno del 1996.

Giancarlo ha parteciapato con tutti gli amici a 2 addi al celibato: la cena in cascina per Graziano, il weekend a Rimini-Riccione per il Fluido.

Invito tutti i partecipanti a lasciare un loro ricordo raccontando quanto successo sopratutto nel weekend del 15-16 giugno.



Cena per l'addio al celibato di Graziano







Addio al celibato Fluido

Correva l'anno 1996 e grazie ad un idea di Teo alle 6 del mattino del 15 giugno un gruppo di amici si è presentato , all'insaputa del festeggiato, a casa del futuro sposo per portarlo a trascorrere un weekend a Riccione (o Rimini nn ricordo).
Gli amici sono: teo, daniele, giancarlo, marcello, marco.
Tra sole, mare, scherzi, partite di football sulla spiaggia, cena, birre, pattini, pipe, videogames... qualcosa siamo riusciti a filmare.


Parte 1 IL "RAPIMENTO"




Parte 2 IL VIAGGIO





AGGIORNAMENTO DEL 27/4/2008


Parte 3 RIMINI e RICCIONE






AGGIORNAMENTO DEL 1/5/2008

in fase di caricamento su youtube gli ultimi 3 video dell'Addio al celibato del Fluido

Parte 4 SALA GIOCHI VIDEOGAMES ANNI '90

clicca qui per vedere il video

Parte 5 POMERIGGIO A RIMINI E PRIMA PARTENZA

clicca qui per vedere il video

Parte 6 RITORNO A RIMINI E RIENTRO A CASA

clicca qui per vedere il video

Articolo (p)Link Commenti Commenti (9)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di maria (del 25/04/2008 @ 15:13:19, in dBlog, linkato 862 volte)
Vi segnaliamo che una delle opere di giancarlo è esposta questo week end nella sezione pittura del concorso in oggetto. Trovate tutti i dettagli sul sito www.premioagazzi.it

L'esposizione si trova presso le Scuole Medie Statali di Mapello (BG).
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di paola (del 21/04/2008 @ 20:47:33, in dBlog, linkato 976 volte)
A quasi un mese dalla tua scomparsa e a un giorno dal mio rientro ‘ufficiale’ ad una vita pseudo normale -oggi ho ricominciato a lavorare- eccomi di nuovo qui, seduta nel tuo studio, a raccontarmi, a raccontarci.

Mi sono ripromessa alcune cose, che a fatica sto portando a termine, come aver disfatto la tua valigia e costringermi a lavare, poco a poco, le tue cose (per non finire una maniaca feticista), dormire timidamente da sola, non come facevi tu nel centro del letto a braccia aperte, ma nel mio angolino, cenare in solitudine nella nostra cucina, venire a trovarti tutti i giorni, ma solo per pochi minuti, perché lì, al cimitero, non c’è niente che mi parla di te, passare un po’ di tempo, ancora troppo poco, in profonda solitudine...
Poi ci sono i progetti a più lunga scadenza, come riordinare le tue e le nostre foto in un ‘book’ (tu l’avresti chiamato così), o appendere su quella parete che avevamo da poco deciso di colorare di fucsia alcune tue magliette storiche (su suggerimento di un tuo caro amico che sicuramente mi aiuterà a non rovinare tutto), o non ultimo costringermi alla convinzione che questo mio dolore abbia un senso, ma aiutami a scoprire quale.
Nient’altro per ora, del resto la persona creativa delle due non ero io.

Scrivere mi aiuta a riordinare le idee, invece tu mettevi tutto insieme, come veniva, veniva… perché a te le cose piaceva raccontarle, con quella tua voce indimenticabile che risuona in tutti noi e quella risata inconfondibile che, anche quando mi ero imposta di tenerti il muso, riusciva sempre a contagiarmi.

Pensavo di non riuscirci più a ridere e invece mi sono sorpresa a sorridere nel rivedere certe tue foto e quei video pubblicati sul blog e, addirittura, a ridere di gusto ai racconti dei tuoi amici su di te, quasi tutti già noti, ma ogni volta così divertenti.

E quando li rivedo qui, i tuoi amici, mi sembra di riconoscerti in ognuno di loro, mi fa così bene che continuino a venirmi a trovare.

Li sto aspettando anche ora, vengono a fare delle foto alle tue opere, le hanno chiamate così…certo che adesso ti stanno, anzi ti stiamo, facendo passare per un grande artista, mi sa che dovrò rimettere mano alla tua biografia, quella che mi avevi aiutato a scrivere con la tua preziosa collaborazione “allora, mettici anche di quella volta che…perché,nel senso…” ma poi ogni cosa prendeva veramente un senso, quello che gli davamo noi, insieme.

E ora le cose che avevano senso solo per noi due sono rimaste a me soltanto, spero di riuscire a conservarle tutte. E ancora l’ansia di non farcela… forse continuerò a scrivere, non lo so, non sono tanto una di “diari” ma -come solo tu sai- avevo l’abitudine di scriverti nei lunghi periodi senza di te. Ora mi dico che da lassù stai con me anche dove prima non potevi arrivare; in macchina, tornando da scuola, mi sono detta che oggi, in classe, hai assistito per la prima volta “dal vero” ad una mia lezione, e da oggi non ci sarà più bisogno che ti racconti, come delle volte mi pregavi di fare “Dai, racconta cosa è successo oggi a scuola” quasi a volerti rivedere in qualcuno dei miei alunni. Sì, perché gli anni della scuola sono stati per te una meraviglia (ho chiesto ad Ale di scrivere una memoria, ma niente promesse per ora)

Ma ora mi fermo qui, perché leggere non era proprio il tuo forte, nonostante le ardue imprese da te cominciate e mai finite (tipo leggere la bibbia!), ma dicevi che prima o poi le avresti portate a termine. Chissà…

Paola ….Paola…Paola… (mi sembra di sentirti quando io, arrabbiata, non ti rispondevo e tu, imperterrito, continuavi a ripetere il mio nome)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (7)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 20/04/2008 @ 22:41:05, in Rassegna stampa, linkato 599 volte)
Dal nutrito archivio di Paola ecco l'ultimo ritrovamento per tutti gli amici del blog, altro materiale inedito è in fase di scansione.

Intervista rilasciata in "forma anonima" da giancarlo a "e20" (se nn erro rubrica del Giornale di Merate/Vimercate), in occasione della manifestazione "Mettiti in Mostra '99"

titolo articolo

clicca qui per visualizzare/scaricare e leggere l'articolo (file jpg 900x2000)
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 15/04/2008 @ 13:43:15, in dBlog, linkato 814 volte)
Per molti di noi questa è stata l'ultima giornata sulla neve con Giancarlo.

Ci ricordiamo con che "entusiasmo coinvolgente" ha invitato tutti.





La sera prima ci siamo ritrovati per la classica pizza d'asporto a casa di giancarlo e paola. Alcuni amici sono stati "costretti" a dormire a casa sua per poter essere puntualissimi alla partenza del mattino successivo.



Eccolo qui mentre prova un salto.




Presto pubblicheremo tutte le fotografie e i video.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (3)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 10/04/2008 @ 17:17:46, in video, linkato 648 volte)
Ecco il video relativo al "rapimento" del Gianka per trascinarlo al suo addio al celibato 2006

Spiega
daniele e giovanni decidono di "rapire" a sorpresa il ns eroe per portarlo a sua insaputa in una località segreta.
il piano consiste in:
fase 1. venerdì
- rapimento del soggetto
- trasferimento a viverone
fase 2. sabato
- wake tt il giorno
- sera finto rientro a casa
- festa con tutti gli amici

Il video si riferisce alla fase 1 "rapimento del soggetto"
è sabato sera, ore 18 circa, maria, giovanni e daniele si preparano con tuta da rapitori e cercano giancarlo girando in auto per cornate d'adda vestiti come nel filmato.
Grazie ad una fitta rete di informatori del ghetto cornatese arriva la soffiata: "... il soggetto è dal dentista"
La squadra operativa si apposta in una traversa di via puccini, furgone in vista, compiti assegnati!
daniele: armi (pistola automatica)
giovanni: driver (suv corazzato)
maria: riprese video (quelle che vedete)
Tutti avevamo un nome in codice: pertini, cossiga e.... nn mi ricordo forse scalfaro.
Vi lascio pensare cosa hanno detto o pensato le, fortunatamente poche, persone che ci hanno visto conciati i quel modo in auto.
ore 18.40 il soggetto esce dal dentista e si muove a bordo del furgone!
dopo aver accertato che non ci fosse la scorta ci lanciamo all'inseguimento, all'altezza di via ambrosoli con luci abbagliati, armi in pugno fuori dal finestrino, tagliamo la strada al furgone del gianka!
porte spalancate e fuori tutti.
armi in pugno tiriamo giù di forza dal furgone, lo immobilizziamo, lo mimetizziamo, lo costringiamo a bordo del ns veicolo.
cossiga e pertini lo tengono in ostaggio mentre scalfaro prende possesso del furgone, indi ci didigiamo presso l'abitazione di dante dove parcheggiamo il furgone, gli facciamo raccogliere gli effetti personali e continuiamo il rapimento

... continua


ecco qui il video magistralmente montato da teo (teodirectorscut)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (6)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di paola (del 08/04/2008 @ 19:58:09, in dBlog, linkato 1299 volte)
A Maddi, a tutti gli amici, quelli con cui ha giocato da piccolo, quelli della scuola, quelli del bar, dell’oratorio, del football, del Colibrì, del venerdì sera in pizzeria, gli amici storici di sempre, quelli più recenti, quelli della rampa, quelli conosciuti al Bomboclat, ai suoi affezionati ex colleghi del Maxi, a tutti i suoi colleghi e “principali” (si dice così?) della Df Sport Specialist, ai miei amici che sono diventati anche i suoi, a tutta la gente che ha conosciuto - anche per poco- per lavoro, interessi e passioni in comune, a tutti quelli che ha solo incontrato per caso e che si ricordano di lui, insomma, a tutti quelli a cui ha regalato, anche solo una volta, il suo splendido sorriso.

Si sa, l’inizio è sempre un po’ spiazzante, ma Lui avrebbe forse cominciato così “Ciao raga, allora?!?”, del resto è quello che diceva sempre allo specchio ogni volta che prima di uscire, immaginando di incontrare i suoi amici, indossava qualcosa di appena comprato … e mi faceva così ridere.
 Sono seduta in quello che chiamava “lo studio” e che io e mia mamma avevamo ribattezzato “la stanza degli orrori”, (aveva promesso di riordinarla un anno e mezzo fa circa); sono qui tra le sue cose, le sue innumerevoli riviste, i suoi colori e le sue tele, i suoi schizzi, i suoi post it (che regolarmente si ostinava a chiamare postil, ma non c’era verso di fargli cambiare idea), i suoi tanti foglietti sparsi sulla scrivania, anche la mia, i suoi soprammobili, quegli stupidi pupazzetti che insisteva a posizionare in un certo modo, le bombolette vuote, persino i tappini, una miriade di adesivi che accumulava in un cassetto appositamente comprato all’Ikea, e tanto altro ancora, un birillo del bowling, la scatola vuota del treno in miniatura che aveva dipinto al ritorno da New York, tutta una serie di attrezzi per la tavola che dimenticava appoggiati da qualche parte, insomma tutto il suo mondo e altro ancora. E tutto parla di lui, perfino le pochissime cose solo mie, lui era riuscito a renderle sue con il suo stile inconfondibile.

Oggi, a solo un giorno dall’ultimo saluto “ufficiale”, prende corpo per me, e credo anche per tutti voi, un’ ancora incerta e fragile consapevolezza, nuova e aihmè tragica, quella dell’enorme vuoto. Stamattina al risveglio, dopo averlo salutato come mi sono ripromessa di fare finchè ne avrò la forza, mi sono detta “e adesso?”. Non ho trovato alcuna risposta e sono convinta che non ne troverò per lungo tempo. Dopo aver cercato qualcosa di pratico da fare mi sono venuti in mente tutti i messaggi che (così come mi hanno riferito gli instancabili amici che si stanno prendendo cura di me) voi avete cercato di mandare a lui. Eccomi qui allora: non so cosa vuole essere quello che sto scrivendo. Molti di voi hanno in questi giorni cercato di ricordarlo a vostro modo con aneddoti, pensieri, frasi mai dette e chissà, spero anch’io di darvi, attraverso queste parole, ancora qualcosa di lui, qualcosa di noi – è un modo per ringraziarvi, anche da parte sua, ne sono sicura.

Quando aveva bisogno di scrivere qualcosa per qualsiasi motivo (per il CD del matrimonio, per comprare o vendere su internet, per lavoro…) mi diceva “Allora, io te lo dico così, poi tu mettilo giù in italiano” e devo confessarvi che non sempre mi riusciva così bene di interpretare le sue idee. Sì, perché di idee ne aveva talmente tante e quando gli veniva di raccontarle incominciava dicendo “Allora, ho pensato…” e inevitabilmente gli rispondevo “Quando cominci così è perché devi dirmi una delle tue cazzate”. Alcune lo erano veramente, bisogna ammetterlo, altre invece, beh, immaginatevele, erano solo l’inizio di tutto quello che poi riusciva a fare così bene, a modo suo.

Mi piace pensare a come avrebbe raccontato la sua ultima vacanza, prima a me, quel maledetto sabato, dopo aver buttato giù le valigie in salotto e il piumino sul divano, e poi ai suoi amati amici, magari davanti a una birretta a casa nostra o fuori. E poi avrebbe trovato una scusa qualsiasi per passare dal Bomboclat, in settimana, perché quelli erano amici un po’ più difficili da riunire da noi. E di sicuro avrebbe avuto di che raccontare anche in negozio, a Angelo, e a Max che nominava sempre, alla Daniela, di cui parlava come un’amica, a tutti quelli che hanno fatto pausa pranzo con lui, quelli degli altri reparti che purtroppo non conosco ma di cui mi diceva un gran bene, quelli dei “numeri” (lui li chiamava così) e che lavoravano in ufficio, ai rappresentanti, ai clienti che, tra i tanti racconti, mi sembra di aver in qualche modo conosciuto anch’io. Non si sarebbe dimenticato poi di tutti gli altri, quelli che per vari motivi riusciva a vedere di meno, avrebbe sicuramente trovato un’occasione, un modo, per rendervi partecipi della sua immensa gioia. <

Ho scritto di getto le prime cose che mi sono venute in mente ma i ricordi sono talmente tanti e tutti così preziosi, impossibile riuscire anche solo a trovarne un ordine di importanza Ancora solo poche righe per confessare quanto sia terrorizzata di non essere all’altezza di questa dura prova che il tempo, inesorabile, renderà ancora più difficile. E infine una preghiera, che so per certo tenterete di esaudire, aiutatemi a portarlo sempre con noi. È questo quello che avrebbe voluto lui, accompagnarci sempre.

Ora il mio di saluto, “ciao scemo”.

La tua, come avrebbe detto l’amato papà Dante.

P.S. Perdonate dimenticanze, certamente non volute, nel citare i destinatari di queste mie parole. E un grazie dal cuore a tutti voi.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (9)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 08/04/2008 @ 12:26:29, in dBlog, linkato 1191 volte)
Vogliamo ringraziare:
tutti coloro che ci sono stati vicini,
tutti voi che avete scritto sul blog, mandato email, foto (continuate a farlo vogliamo che il Fantastico Mondo di Giancarlo continui a vivere),
tutti gli amici che c'erano ieri,
tutti gli amici che erano da altre parti del mondo ma che erano presenti nei ns cuori,
tutte le persone che sono state disponibili e gentili e che si sono prodigate anche solo dandoci informazioni (ad es: il personale alitalia malpensa, il personale area import malpensa, lavelli, longoni e tanti altri...),
tutti i colleghi di giancarlo,
tutti voi che lo avete apprezzato e che lo avete conosciuto

Grazie a tutti!!!

Sopratutto vogliamo ringraziare Paola che, nonostante il dolore, con il suo atteggiamento ha saputo dare a tutti noi la forza di affrontare questa triste situazione.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (10)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 08/04/2008 @ 12:25:03, in dBlog, linkato 879 volte)
Abbiamo inserito questo articolo i primi giorni dell'aprile 2008 perchè in moltissimi hanno chiesto notizie su Giancarlo, sul suo rientro in Italia e sulla cerimonia funebre.
Ora che il rito si è concluso lasciamo solo l'indicazione per raggiungere il cimitero di Colnago.
Tutto il resto, le informazioni e i dettagli "operativi" è stato tolto oggi 8/4/2008.


Per chi non conosce la zona, riportiamo qui sotto la mappa con indicato il cimitero (clicca sui segnaposto blu per avere i riferimenti)


Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Cimitero di Colnago si trova in via Don Sturzo
ORARIO INVERNALE (dal 1 novembre al 31 marzo) tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 17.30
ORARIO ESTIVO (dal 1 aprile al 31 ottobre) tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 19.00
ulteriori info su www.comune.cornatedadda.mi.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di daniele10 (del 06/04/2008 @ 11:22:28, in video, linkato 633 volte)
riceviamo via mail qualche secondo del gianka durante il suo addio al celibato


video dall' addio al celibato

http://www.youtube.com/watch?v=EqwsrAFUdAQ

niga
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2

< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
canada (6)
dBlog (50)
Il giorno una volta scelto non si può cambiare (3)
le sue opere (2)
opere di altri per made (17)
Rassegna stampa (6)
scuola (3)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2008 (25)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2009 (16)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2010 (6)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2011 (2)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2012 (1)
Un Tranquillo Weekend da Paura 2013 (2)
video (16)
wk2009 (23)

Catalogati per mese:
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Ultimi commenti:
opssssssssssssssssss...
29/03/2014 @ 19:06:13
Di daniele10
a sinistra, non a de...
28/03/2014 @ 22:12:08
Di  PaolaV
Qualcuno è caduto da...
28/03/2014 @ 21:25:19
Di  PaolaV
entri dal vialetto c...
27/01/2014 @ 20:18:58
Di daniele
ciao ragazzi.volevo ...
25/01/2014 @ 16:18:22
Di gore
Wow!Mi son venuti i ...
20/09/2012 @ 18:47:29
Di PaolaV
..eunpaStoremareMMan...
29/06/2012 @ 13:34:02
Di  bea
bella serata ieri se...
22/12/2011 @ 10:16:55
Di daniele10
auguri gianca.il tuo...
31/05/2011 @ 15:17:24
Di andre
mi piace!I wish you ...
25/05/2011 @ 21:51:16
Di paola v.

Titolo
0-18 (2)
19-25 (3)
acqua (4)
Bianco e nero (3)
birra (4)
dea (10)
furgo (2)
le sue opere (30)
made in made (3)
neve (6)
NY (2)
opere di altri per made (20)
Pose (3)
scuola (8)
tattoo (2)


Titolo
Richiedi il libro "Il giorno una volta scelto non si può cambiare" di Paola Valenti NEW

Clicca qui o sull'immagine, compila il modulo e verrai ricontattato






Richiedi la mitica t-shirt "MADE IN MADE"

Clicca qui o sull'immagine, compila il modulo e verrai ricontattato

Se vuoi il modulo in formato cartaceo clicca qui e stampa il pdf







La biografia artistica di Giancarlo Madella Amedei

clicca qui per la pagina web
clicca qui per scaricare il pdf



La mappa con tutte le opere di e per Giancarlo (in fase di aggiornamento, segnala quelle che conosci)
clicca qui



Gallery fotografiche in cui c'è Made


sempre in allestimento:
- da mavieni: anno 2003


anni '90
in montagna con don stefano - foto francesca
varie - foto vera

1992
gita a monaco - foto rizzo

1996
estate a Biarritz - foto francesco

1997
Carnevale Giancarlo e Paolo

2003
26 dicembre - 1 gennaio Capodanno a Chiesa Valmalenco
15-16 marzo Snowboard
22-23 marzo Snowboard
5-6 aprile Snowboard e festa Paola
13 settembre Festa a Don Stefano
31 agosto Brescia Chievo e Grigliata
3 ottobre Compleanno di Daniele
marzo-settembre - la costruzione della "rampa" di usmate - foto greta

2004
31 dicembre - 1 gennaio Capodanno a Chiesa Valmalenco
28 gennaio Motoslitte
7-8 febbraio Snowboard e compleanno di Tullio
25 febbraio Sugo backstage
3 marzo Maddi & Joe
7 marzo Bengals Brescia vs Angels Monza
11 marzo Sugo Party
14 marzo ANGELS Monza vs BLACKS Rivoli
19-21 marzo Snow Chiesa
4 aprile FALCONS Milano vs ANGELS Monza
11-12 aprile Pasqua snow
9 maggio Chiusura casa Chiesa Valmalenco
18 maggio Compleanno Paola & Maddi
24 giugno Addio al celibato Thomas

2005
3-8 marzo Maddi@NewYork 3 4 5 6 7-8
25 aprile Snowboard a Cervinia
18 maggio Compleanno Paola & Maddi
17 giugno piscina e grigliata - foto claudia
2 luglio Grigliata
24 luglio Festa rampa DISKATEPARK
31 luglio Grigliaton & piscina
28 agosto Lago & Grigliaton
3 settembre Compleanno Maggie
24-25 settembre Un Tranquillo Week End da Paura
sabato domenica
2 ottobre PolentaSalamellaFreeParty
11 dicembre Festa compleanno di Maria

2006
27 gennaio La Grande Nevicata a Cornate d'Adda
6 aprile "Consenso" Paola e Maddi
22 maggio Realizzazione "Just Married!"
26-27 maggio Addio al celibato
1 giugno Matrimonio:
La storia di Paola e Giancarlo - kiot
foto fra, dan e maggie
9 giugno muro di usmate "Just Married!"
12 giugno muro di usmate "40VANDALS"
17 giugno Polenta & Salamella ITA-USA Party
5 luglio Grigliata Made & Bro

2007
luglio wakeboard - foto erika
estate a Bivongi - foto alessia
novembre Madesimo - foto alberto

2008
26 agosto Consegna T-SHIRT MADE IN MADE


altre foto e video su mavieni.com

sezione sempre in allestimento mandaci via mail il link al tuo sito o alla tua gallery




11/12/2018 @ 23:50:58
script eseguito in 149 ms